fbpx

Arriva il nuovo regolamento europeo: regole più semplici per le OP

Arriva il nuovo regolamento europeo: regole più semplici per le OP

di Fabio Ciarla

Entro un paio di mesi dovrebbe entrare in vigore, a meno di osservazioni di Consiglio Europeo e Parlamento, il nuovo regolamento di riforma dell’Organizzazione comune di mercato, che tocca da vicino il mondo dell’ortofrutta e che investe in particolare il mondo delle Organizzazioni di Produttori (OP), sempre più centrali nel sistema pensato a Bruxelles.

Rientra nella riforma, come espresso chiaramente dal Commissario europeo per l’Agricoltura Phil Hogan, anche l’importante concetto di giusto guadagno.

È essenziale – ha detto Hogan – che milioni di agricoltori che producono alcuni tra gli alimenti di più alta qualità al mondo ricevano un compenso adeguato per i loro sforzi e che i consumatori continuino ad avere accesso a questi prodotti.

Si tratta di quasi 3 milioni e mezzo di aziende, con una valore alla produzione che sfiora i 50 miliardi di euro.

Un mondo che per quasi la metà è governato dalle OP, che in base al nuovo regolamento dovrebbero ottenere una regolamentazione più semplice, oneri amministrativi ridotti e un maggior sostegno finanziario in periodi di crisi.

In particolare, dal punto di vista finanziario, le OP potranno beneficiare per i ritiri dal mercato di un aumento, passando dal 30 al 40% del prezzo medio di mercato per la distribuzione gratuita e dal 20 al 30% per i ritiri destinati ad altri scopi.

Altre attività saranno sviluppate invece per invogliare i produttori non aderenti ad entrare nelle OP nonché a sostenere le OP transanazionali, ritenute fondamentali per l’internazionalizzazione del settore.

 

Condividi questa News

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su email

ECONOMIA&FINANZA

MONDO AGRICOLO

OCM/PSR/PAC

Categorie