fbpx

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto su latte e formaggi

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto su latte e formaggi

È stato pubblicato il decreto che introduce in etichetta l’indicazione obbligatoria dell’origine per i prodotti lattiero caseari in Italia.

Dal 19 Aprile 2017 consentirà ai consumatori di conoscere la provenienza del latte, che sia vaccino, ovicaprino, bufalino e di altra origine animale, consumato direttamente oppure trasformato in derivati.

Le diciture obbligatorie, visibili e facilmente leggibili, saranno: il Paese di mungitura; il Paese di condizionamento o trasformazione; “latte di Paesi UE”, se la mungitura avviene in uno o più Paesi europei; “latte condizionato o trasformato in Paesi UE”, se queste fasi avvengono in uno o più Paesi europei.

Qualora il latte o il latte utilizzato come ingrediente nei prodotti lattiero-caseari, sia stato munto, confezionato e trasformato, nello stesso Paese, l’indicazione di origine può essere assolta con l’utilizzo di una sola dicitura.

Se le operazioni avvengono al di fuori dell’Unione europea, verrà usata la dicitura “Paesi non UE”.

Fonte: Mipaaf

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10832

Condividi questa News

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su email

ECONOMIA&FINANZA

MONDO AGRICOLO

OCM/PSR/PAC

Categorie