fbpx

Obbligo di origine per il pomodoro fino al 2020

Obbligo di origine per il pomodoro fino al 2020

Il 7 Maggio 2018 è stato firmato un decreto interministeriale dal Ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda e dal Presidente Paolo Gentiloni in qualità di Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali.

Questo decreto garantisce il mantenimento in vigore dell’obbligo di indicazione d’origine per il pomodoro, come anche per la pasta ed il riso, fino al 31 Marzo 2020.

Si tratta di un percorso diverso da quello che percorrerà un altro prodotto di uso quotidiano nelle case italiane, il latte, che vedrà invece scadere il proprio regime sperimentale di indicazione obbligatoria il 31 Marzo 2019.

La decisione di raggiungere la conclusione del decreto nel mese di marzo 2020 è strettamente connessa all’applicazione del regolamento in materia della Commissione europea, che avverrà il primo aprile dello stesso anno.

Mipaaf

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/12586

Condividi questa News

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su email

ECONOMIA&FINANZA

MONDO AGRICOLO

OCM/PSR/PAC

Categorie