fbpx

Nuova certificazione Dop tra i formaggi

Nuova certificazione Dop tra i formaggi

Il 2018 apre le porte ad una nuova certificazione Dop.

Il protagonista di questo riconoscimento è un formaggio, battezzato con il nome di pecorino di Picinisco.

Una delle sue caratteristiche principali riguarda la produzione del latte, quest’ultimo deve infatti provenire da razze ovine legate al territorio, cioè Sopravvissana, Massese e Comisana o dai loro incroci.

Inoltre nella fase dell’elaborazione bisogna rispettare l’uso del 10% di latte di capra da razze autoctone e deve essere utilizzata una lavorazione a latte crudo, una salatura a secco e l’obbligo di pascolo per almeno otto mesi l’anno.

Una serie di regole particolarmente meticolose, che rendono questo formaggio un prodotto di pregio.

L’iniziativa, nata già nel febbraio scorso, è stata avviata grazie all’istituzione del primo Biodistretto agricolo del Lazio, presente nella Valle di Comino e comprendente più di 115 aziende e 21 Comuni della provincia di Frosinone.

Iniziativa che rappresenta un vanto per il nostro territorio e dalla quale stanno nascendo prodotti di alta qualità.

Fonte: Arsial

https://www.arsial.it/arsial/pecorino-di-picinisco-al-via-la-certificazione-della-dop/

Condividi questa News

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su email

ECONOMIA&FINANZA

MONDO AGRICOLO

OCM/PSR/PAC

Categorie