fbpx

Fruit&Veg Innovation, a Verona anche un focus sull’olivicoltura

Fruit&Veg Innovation, a Verona anche un focus sull’olivicoltura

Fruit&Veg Innovation, in programma alla Fiera di Verona dal 31 gennaio al 3 febbraio 2018, in concomitanza con Fieragricola, rassegna internazionale dedicata all’agricoltura, si prepara al secondo appuntamento.

Grande attesa per il Focus olivicoltura, con una vetrina specifica dedicata alle attrezzature per la coltivazione dell’olivo, su cui insistono importanti prospettive di crescita.

L’obiettivo del nuovo piano olivicolo nazionale infatti è estremamente ambizioso: incrementare in maniera significativa la produzione italiana di olio extravergine di oliva (dalle 300 mila tonnellate su cui ci si sta assestando in questi ultimi anni ad almeno 600 mila) senza accrescere la pressione sulle risorse naturali, in particolare l’uso dell’acqua.

Partendo da queste premesse saranno presentate le ultime novità per la migliore gestione dell’oliveto, dalle nuove forme di allevamento intensivo valorizzando le cultivar italiane, ai sistemi di potatura, raccolta, irrigazione, trattamenti fitosanitari, senza perdere di vista i servizi per l’azienda agricola e le opportunità anche legate ai piani di sviluppo rurale.

Saranno quattro le aree tematiche di Fruit&Veg Innovation: vivaistica e preparazione del terreno (trapiantatrici, baulatrici, rincalzatura, micro-irrigazione, pacciamatura, vivai); trattamento del terreno (antiparassitari, potatura, cimatura, atomizzatori); raccolta e preparazione del prodotto (carro raccolta, muletto, calibratrice, cassette, packaging, crio-tecnica); servizi (assicurazione, credito, enti certificatori, commercializzazione).

Altro elemento caratteristico della manifestazione è l’innovazione tecnologica al servizio del biologico, che da fenomeno di nicchia sta crescendo anche nel segmento dell’ortofrutta.

In Italia la produzione biologica conta oltre 1,8 milioni di ettari coltivati e circa 73mila operatori e, riguardo all’ortofrutta «organic», la crescita dei consumi nella sola grande distribuzione organizzata ha ritmi superiori al 28 per cento.

Si tratta di un comparto strategico, riconosciuto determinante anche dalla recente Carta del biologico di Bergamo, sottoscritta proprio per dare rilievo a questo tipo di coltura come strumento di trasformazione dei sistemi agricoli mondiali per il contrasto ai cambiamenti climatici e per la lotta alla fame.

Fruit&Veg Innovation, poi, con la sua specificità sui prodotti di IV e V gamma e le innovazioni delle aziende ortofrutticole, tornerà nel 2019 insieme a TUTTOFOOD dal 6 al 9 maggio 2019.

Condividi questa News

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su email

ECONOMIA&FINANZA

MONDO AGRICOLO

OCM/PSR/PAC

Categorie