fbpx

Firma per l’indicazione d’origine obbligatoria nelle etichette dei lattiero caseari

Firma per l’indicazione d’origine obbligatoria nelle etichette dei lattiero caseari

In seguito all’intesa raggiunta durante la conferenza Stato Regioni ed il parere positivo delle Commissioni Agricoltura della Camera e del Senato, è stato firmato il decreto che introduce in etichetta l’indicazione d’origine obbligatoria per i prodotti lattiero caseari italiani.

Da qualsiasi norma del decreto sono esentati i prodotti Dop e Igp, dotati già di un proprio disciplinare relativo anche all’origine, oltre al latte fresco già tracciato.

In etichetta dovranno essere riportati in maniera chiara e leggibile il Paese di mungitura e quello di condizionamento o trasformazione.

Qualora i diversi passaggi avvengano tutti nello stesso Paese le indicazioni potranno essere semplificate in una semplice indicazione: ad esempio nel caso in cui sia l’Italia, “Origine del latte: Italia”.

Se le operazioni avvengono al di fuori dell’Unione europea, verrà usata la dicitura “Paesi non UE”.

Fonte: Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/10708

Condividi questa News

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su email

ECONOMIA&FINANZA

MONDO AGRICOLO

OCM/PSR/PAC

Categorie