fbpx

L’impatto sull’ecosistema delle EFAs

L’impatto sull’ecosistema delle EFAs

Un report della Commissione europea ha analizzato il contributo delle aree di interessa ecologico (EFAs) nei due anni successivi alla loro introduzione, avvenuta nel 2015.

Ad oggi, gli agricoltori con una superficie arabile superiore ai 15 ettari debbono destinare almeno il 5% di essa ad area di interesse ecologico.

I terreni destinati ad EFA possono avere diverse forme e gli agricoltori possono scegliere dalla lista nazionale ciò che ritengono più adattabile ai propri terreni.

Gli studi sull’effetto ambientale hanno mostrato che i benefici per l’ecosistema sono diversi, come l’impollinazione ed il controllo delle malattie e dell’erosione del suolo.

Ma non tutti i tipi di aree portano allo stesso risultato: il terreno a maggese risulta essere una delle soluzioni migliore, mentre l’utilizzo delle colture intercalari risulta essere meno efficace.

Fonte: Commissione europea

https://ec.europa.eu/info/news/ecological-focus-areas-show-potential-helping-biodiversity_en

Condividi questa News

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su email

ECONOMIA&FINANZA

MONDO AGRICOLO

OCM/PSR/PAC

Categorie