fbpx

Risposte al caro energia

Le nuove misure ufficializzate da Governo avranno modo di correre ai ripari almeno in parte rispetto alla difficile situazione che si sta creando con il rincaro energetico.

Per tutte le imprese saranno annullati gli oneri di sistema relativi al primo trimestre 2022 grazie a un’iniezione di 1,2 miliardi di euro.

540 milioni saranno distribuiti come credito d’imposta del 20% per le spese elettriche delle imprese energivore, le quali hanno subito un aumento dei costi del 30% rispetto al 2019.

Infine, dal 1° Febbrao al 31° Dicembre di quest’anno i fotovoltaici incentivati con vecchi sistemi dovranno riversare al GSE una parte dei propri eventuali extra-profitti a titolo compensativo.

Fonte: Mise

Condividi questo articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Post relativi