fbpx

Progetto VIOLIN, nella valorizzazione dell’Olio anche l’Università “La Sapienza”

Progetto VIOLIN, nella valorizzazione dell’Olio anche l’Università “La Sapienza”

Progetto VIOLIN “Valorizzazione dei prodotti Italiani derivanti dall’Oliva attraverso tecniche analitiche Innovative”, questo il nome completo dell’iniziativa che è stata recentemente presentata nel polo Annunziata del Dipartimento CHIBIOFARAM dell’Università di Messina.

Finanziato da AGER, per una cifra pari a 1 milione di euro, il progetto mira alla valorizzazione dell’olio extra vergine di oliva (e di ogni prodotto derivante dallo scarto) attraverso una elevata competenza scientifica e la creazione di una cultura dell’olio italiano di qualità.

Numerosi gli atenei coinvolti, oltre a quello di Messina che farà da capofila saranno parte attiva del progetto anche l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, l’Alma Mater Studiorum-Università di Bologna, l’Università degli Studi di Torino, la Fondazione Edmund Mach, l’Università degli Studi del Sannio, l’Università della Tuscia, l’Università degli Studi di Genova, l’Università Campus Bio-Medico di Roma, l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, l’Università degli Studi di Verona.

L’iniziativa avrà durata triennale ed ha già svolto una prima fase preliminare e quella del campionamento, attraverso un’accurata selezione che ha coinvolto i produttori del settore e svariate regioni d’Italia. Sono infatti state inserite Lazio, Toscana, Sicilia, Umbria, Calabria e altre realtà produttive. 

Condividi questa News

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su email

ECONOMIA&FINANZA

MONDO AGRICOLO

OCM/PSR/PAC

Categorie