fbpx

Marketing del gusto, una guida pratica per promuovere l’agroalimentare

Marketing del gusto, una guida pratica per promuovere l’agroalimentare

di Fabio Ciarla

Slawka Scarso e Luciana Squadrilli, scrittrice la prima e giornalista la seconda, sono in realtà due grandi esperte di comunicazione enogastronomica e hanno deciso di unire le forze, al di là della formazione primaria, per dare vita a “Marketing del gusto”.

La guida completa per promuovere i prodotti tipici e i servizi di ristorazione e organizzare eventi enogastronomici edito nel 2015 per i tipi di LSWR Edizioni (https://www.marketingdelgusto.it).

Chi si occupa di agroalimentare in Italia, e nel Lazio in particolare, sa fin troppo bene che il problema non è tanto produrre bene da queste parti, la necessità vera è riuscire a vendere bene, cioè con costanza e al giusto prezzo.

Per farlo ci sono regole precise, bisogna trovare il mercato giusto, l’interlocutore serio e sapersi proporre.

Ecco, questi ultimi aspetti sono al centro del volume a firma Scarso-Squadrilli, che apre un focus specifico sull’importanza delle nuove forme di comunicazione e marketing legate alle tecnologie digitali.

Il settore del food, si legge in una delle presentazioni ufficiali del libro, è uno dei più importanti del Made in Italy, complice anche il potente effetto di amplificazione della televisione e del passaparola attraverso i social media.

Visto il suo appeal e l’aumentata concorrenza, è oggi essenziale definire chiare strategie di marketing e gestire al meglio i canali di comunicazione, dai social network agli eventi enogastronomici, per conquistare la visibilità necessaria a raggiungere il proprio target di riferimento, che si tratti del grande pubblico o di nicchie di consumatori.

Un libro ricco di consigli pratici per piccoli e grandi produttori e ristoratori, che prende spunto dalle migliori esperienze concrete per fornire esempi utili da seguire e applicare alla propria realtà.

Marketing del gusto è uno strumento ideale anche per le tante altre figure che oggi cercano di completare la propria preparazione nel settore: dagli agenti e rappresentanti ai social media strategist, fino agli studenti dei corsi di marketing enogastronomico.

Il volume è suddiviso in cinque parti: Il marketing dei prodotti alimentari, Ristorazione e turismo enogastronomico in un’ottica di marketing, Strategie di marketing online applicati ai prodotti tipici e alla ristorazione, Organizzazione di un evento enogastronomico, La messa in pratica.

Dalla teoria quindi si passa velocemente, e con rara efficacia, alle storie di successo (le stesse che cerchiamo di raccontare, sotto altri punti di vista, in TerreLab).

Oltre alle solide basi teoriche, Marketing del gusto va quindi alla pratica di realtà piccole e grandi da seguire come esempio diventando quindi strumento di informazione e di formazione allo stesso tempo.

Che si tratti di kiwi o di ortofrutta, ma anche di olio o vino e delle strutture per completare l’offerta di ogni azienda con l’accoglienza (tema ormai sempre più importante), sul volume a firma Scarso-Squadrilli si troveranno delle idee buone per pensare in maniera diversa la propria attività e concentrare i propri sforzi per una promozione vera.

Condividi questa News

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su email

ECONOMIA&FINANZA

MONDO AGRICOLO

OCM/PSR/PAC

Categorie