fbpx

I fondi per le infrastrutture rurali potrebbero essere utilizzati meglio

I fondi per le infrastrutture rurali potrebbero essere utilizzati meglio

Tra il 2007 e il 2013, 13 miliardi di euro di fondi UE sono stati destinati alle infrastrutture rurali tramite programmi di sviluppo. Con l’integrazione della spesa nazionale, il bilancio totale destinato a tale settore è ammontato a quasi 19 miliardi di euro.

La Corte dei conti europea ha presentato una relazione in cui è stato esaminato se la Commissione europea e gli Stati membri fossero riusciti a conseguire un rapporto costi-benefici ottimale tramite le misure finanziate, cosa accaduta solo in maniera limitata.

Secondo la Corte, infatti, i fondi disponibili potrebbero produrre “risultati di gran lunga più significativi tramite una collaborazione più efficace”.

Gli auditor della Corte affermano che, dal 2012, la Commissione ha adottato un approccio più proattivo e coordinato; se attuato in modo appropriato, dovrebbe condurre, nel periodo 2014-2020, ad una migliore gestione finanziaria.

Tuttavia, la Corte avverte che potrebbero persistere alcune debolezze nel coordinamento dei fondi e nelle informazioni sulla performance.

La relazione completa è disponibile sul sito della Corte dei Conti Europea

Fonte: Corte dei Conti Europea – Comunicato Stampa

https://www.eca.europa.eu/Lists/ECADocuments/INSR15_25/INSR_RURAL_IT.pdf

Condividi questa News

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su email

ECONOMIA&FINANZA

MONDO AGRICOLO

OCM/PSR/PAC

Categorie