fbpx

All’avvio i procedimenti di sistemazione dei demani civici

All’avvio i procedimenti di sistemazione dei demani civici

L’articolo 11 (legge 16 giugno 1927 n. 1766) definisce l’impossibilità del Comune, o un altro ente gestore, di alienare i terreni gravati da diritti di uso civico, in assenza della necessaria assegnazione a categoria, come bosco o come pascolo permanente, oppure utilizzabili per la coltura agraria.

Nonostante questa legge sia presente da tempo, i Comuni delle provincie di Rieti, Frosinone e Latina, ancora mancano per gran parte di tali assegnazioni.

Questo dato è ancora più grave, se si considera l’enorme patrimonio territoriale di cui è in possesso il Lazio.

Infatti, oltre un quarto della superficie territoriale totale appartiene al demanio delle terre collettive.

Una nuova sentenza del Commissario agli Usi Civici per le regioni Lazio, Umbria e Toscana, sembra voler cambiare questa situazione, richiamando i Comuni al rispetto degli adempimenti previsti dalla suddetta legge.

Fonte: Arsial

https://www.arsial.it/arsial/usi-civici-riconosciuti-i-diritti-delle-comunita-locali/

 

Condividi questa News

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su tumblr
Condividi su pinterest
Condividi su email

ECONOMIA&FINANZA

MONDO AGRICOLO

OCM/PSR/PAC

Categorie